Associazione Comunità Emmanuel Onlus
+39 0746 755261
info@comunita-emmanuelrieti.org
Centro Operativo Riccardo Blasetti

Comunità Emmanuel Onlus

9 3 0 0 2 4 8 0 7 5 9

Motivi per sostenerci

A te non costa nulla, ma per noi significa molto per sostenerci.

Sceglie l’Associazione Comunità Emmanuel O.N.L.U.S. Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni riconosciute che operano nei settori du cui all’art. 10,c.1,lett.a), del D.Lgs. n. 460 del 1997 e delle fondazioni nazionali di carattere culturale. Per destinare il 5 per mille dell’IRPEF, inserisce il codice fiscale della nostra Associazioni e firma nel riquadro in alto a sinistra che trovi sui modelli di dichiarazione(CUD, 730, UNICO persone fisiche).

E sufficiente la tua firma e il numero del codice fiscale dell’Associazioni Comunità Emmanuel Onlus che è: 93002480759. Questa scelta non comporta alcun costo aggiuntivo. La destinazione del 5 per mille non limita quella dell’8 per mille alla chiesa cattolica.

.

DONAZIONI

A favore dell’Associazione Comunità Emmanuel ONLUS Via Don Bosco 16/18 – Lecce
C. F. 93002480759 – P- I.V.A. 04107220750

Conto Corrente Bancario:

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA AG.2 LECCE IBAN: IT1310103016002000060748866

Conto Corrente Postale:
n. 10981736
IBAN: IT87N07601160000000109881736

Per le persone fisiche e per le imprese

page4image3722640

E’ possibile dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di € 70-000,00 annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05, convertito in Legge n. 80 del 14 Maggio 2005)
N.B. : le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra loro.

CHI EFFETTUA DONAZIONI IN FAVORE DELLA COMUNITA’ EMMANUEL O DI QUALSIASI ALTRO ENTE CHE FA CAPO ALLA COMUNITA’ PUO’ USUFRUIRE DI BENEFICI FISCALI.

Benefici fiscali :

La Comunità Emmanuele è una “ONLUS” (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. 460/97), pertanto i privati e le aziende che effettuano una erogazione liberale possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

I privati possono:

• dedurre l’erogazione in denaro o in natura per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito nella Legge n. 80 del 14/05/2005);
in alternativa
• detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’erogazione fino ad un massimo di euro 2.065,83 (art. 15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).

Le imprese possono:
• dedurre l’erogazione in denaro o in natura per un importo non superiore al 10% del reddito d’impresa dichiarato, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito nella Legge n. 80 del 14/05/2005);
in alternativa
• dedurre l’erogazione, per un importo non superiore a euro 2.065,83 o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86).

Importante
• Per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l’attestazione della donazione (la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria e l’estratto conto bancario).
• Non beneficiano delle agevolazioni fiscali le erogazioni liberali effettuate in contanti.
• Ricordarsi sempre di specificare i propri dati se si desidera avere la ricevuta di donazione della Comunità.